Nuove figure professionali: l'esaminato

 

Anamnesi di un precario 2.0.   
 
Incipit
Avrei potuto…
 
Avrei potuto laurearmi in ingegneria elettronica, in medicina, frequentare un corso Oracle, imparare il linguaggio Java (ma sto Java chi è? Una divinità indiana?) 
diventare un’esperta di buste paga, un sanguinario macellaio oppure un idraulico (così avrei risolto da sola il problema di grave intasamento che sta mettendo a dura prova il mio impianto idraulico che esanime grida gorgheggiando da ogni dove il suo dolore).
 
Invece….
 
Invece ho preferito conseguire una laurea da salotto e un master in intrattenimento… perché i sogni non scadono mai! Diversamente dalle bollette…
 
Ho ottenuto, prima nel mio corso, la specializzazione in tuttologia applicata alla natura umana…
 
Difatti la tuttologia è il mio mestiere, so di tutto un po’ ma nulla in particolare, sono la regina del bla bla bla, ho soluzioni per tutte le tasche, consigli utili per ogni umana e dirigenziale problematica, sono un dispenser di sorrisi e problem solving, ho la vision, ho la mission e di tanto in tanto anche la customer satisfaction…
 
Senza falsa modestia sono la risorsa umana più amata dai selezionatori, la Cuccarini delle agenzie interinali…
 
I miei curricula intasano le scrivanie di mezza Roma, se tutti decidessero di stampare la mia vita professionale provocherei una grave crisi del mercato editoriale causata dall’aumento del costo della carta, cosa che a sua volta provocherebbe: nell’ipotesi negativa una gravissima crisi ambientale (già me li vedo i campesinos incazzati neri) oppure, nell’ipotesi positiva un incremento del riciclaggio dei rifiuti che, oltre a portare una positiva ricaduta occupazionale, alleggerirebbe la crisi munnezza e farebbe di me una degna eroina alla Pimentel Fonseca.
 
Sono il sogno di ogni piccola, media e grande impresa, so fingermi interessata quando ho smesso di ascoltare dieci minuti prima, so dire “ottima idea” quando in realtà penso che sia una clamorosa minchiata, vedo opportunità di business in ogni dove insomma sono dinamica, attiva e prorompente, collaborativa, decisionista e mobbingista…
 
 
Insomma perfettamente in linea con gli standard di efficienza, efficacia ed economicità ma allora perché tutti mi vogliono e nisciun m’ piglia?

 

 
 

 

Annunci

Informazioni su nicolesda

Seguace del divanismo culturale, fedele ai dettami dell'alfa privativa, ha come guide spirituali Ru Paul e Karen Walker. Scrive un blog al solo scopo di raggiungere un, del tutto improbabile, successo editoriale che le permetterà di realizzare il suo bieco sogno: lavorare un giorno a settimana (svegliandosi a mezzogiorno), perché c'è chi è nato per soffrire e chi, come lei, NO.
Questa voce è stata pubblicata in una volta mi sono laureata in sc. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...