Kula Ring

Ieri alle 15:00 faceva un caldo appiccicoso che se qualcuno mi pungolava  sono certa che dal mio corpo sarebbe uscito quel liquido biancastro tipico di quando inforchi le salsicce, un caldo bestiale ed io con quella stupidissima camicia blue che faceva di me la vittima perfetta dei raggi UV. L’auto era un inferno di cristallo ed io dovevo raggiungere questo assurdo posto in mezzo al nulla… (poi qualcuno mi spiegherà come è possibile che a Roma mentre sei nei palazzoni giri l’angolo e ti ritrovi in una sperduta campagna con le villette a schiera che sembra di stare a Scalea Scalea ma come m’arricrea uscire la sera coi zucchillil’ o’pere… ma questo richiede altro approfondimento). Ad ogni modo arrivo in questa specie di Calabria de Roma e sono in anticipo, ho finito le sigarette, ed ho una sete che potrei bere dal sottovaso della prima pianta che incrocio. Mi giro intorno e vedo una sorta di bar in laminato bianco e mi ci fiondo dentro, caffè bottiglia d’acqua e scroccaggio sigaretta posso farcela! posso farcela! Guardo la barista e le chiedo un caffè con relativo secchio d’acqua, vado per pagare con la mia 50 euro appena ritirate e lei mi fà: non posso darti il resto… ravano compulsiva nella borsa alla ricerca di uno spicciolo perduto, ma ho cambiato borsa porcaccia la miseria!  non c’è un centesimo neanche a rivoltarla da capo a piedi questa bastardissima borsa…
Momento di empasse.
Lei mi guarda io la guardo insomma ci guardiamo lei viene dall’Est e chissà quanta vita di merda ha fatto ma comunque presa a pietà dice: non ti preoccupare te lo faccio lo stesso il caffè… io non rispondo, non me la sento di accettare c’è anche il capo bar che ci osserva…
ma poi mentre continuo a rivoltare la borsa trovo un vecchio gratta e vinci con relativa super vincita di un euro, glielo allungo e le sorrido lei lo prende ride, io le dico vale un euro e lei senza fare una piega mi da il resto di 30 centesimi…

Kula ring per tutta la vita!
 

Annunci

Informazioni su nicolesda

Seguace del divanismo culturale, fedele ai dettami dell'alfa privativa, ha come guide spirituali Ru Paul e Karen Walker. Scrive un blog al solo scopo di raggiungere un, del tutto improbabile, successo editoriale che le permetterà di realizzare il suo bieco sogno: lavorare un giorno a settimana (svegliandosi a mezzogiorno), perché c'è chi è nato per soffrire e chi, come lei, NO.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

17 risposte a Kula Ring

  1. Naught ha detto:

    Allora il gratta e vinci e i turisti per sempre sono vizio!

  2. N1colesda ha detto:

    miiii Naugth che osservatore acuto e partecipe! ce lo so ce lo so sto diventando ripetitiva! ma tengo cuore di emigrante, saudade do sol e il bancolotto nel sangre! insomma, fondamentalmente mi sento a casa solamente da Ana a Trastevere che amava un tempo ripetermi: Napoli-Brasile un solo cuoreee

  3. lauramentre ha detto:

    …chissà se ha vinto!! 🙂

  4. N1colesda ha detto:

    Spero di non aver dato il tergo alla Dea Bendata! sono anni che ha perso il mio indirizzo! aspè però mi sono trasferita avrei dovuto ricontattarla? ora mando un fax

  5. Skadefryd ha detto:

    Te mi pieghi troppo! 😀

  6. N1colesda ha detto:

    Idem my new best friend forever!

  7. Naught ha detto:

    Io sapevo che roma era gemellata con il brasile e napoli con l'argentina! =)
    cmq. facciamo che tu resti sui grattini e io mi specializzo sul superenalotto…meno concorrenza reciproca =)

  8. sikander1977 ha detto:

    ma Kula Ring è un parente di Kula Shaker?;DD

  9. N1colesda ha detto:

    @ Naugth io sono gemellata con tutto il Sud del mondo!
    Comunque per la specializzazione grattino/superenalotto ci sto! aumentiamo le nostre probabilità statistiche di campare di rendita!
    @Sik non aspettavo altro che mi si chiedesse cosa è il Kula Ring!
    il Kula Ring è un sistema di scambio-baratto rituale nell'arcipelago della Papua nuova Guinea… insomma  perdere un anno per fare una tesi in atropologia economica a volte ti torna utile! Bell' tiemp e na vota! quant'acqua gnurante è passata sotto i ponti!

  10. sikander1977 ha detto:

    Sei laureata in Antropologia?? Maddàiiiiiii!!!!! ^__^ Io all'università ho fatto due esami di antropologia (culturale e teatrale), mi ricordo i Trobriandesi, i Nuer, "I riti di passaggio" di Van Gennep ecc., ma il Kula RIng proprio mi manca;))) Non è che per caso hai fatto l'uni a Perugia?

  11. N1colesda ha detto:

    Noo Sik sono laureata in Scienze Internazionali e Diplomatiche con tesi in antropologia! cmq a tornare indietro Antropologia toda la vida!
    Insomma laurea da salotto e tesi in qualunquologia! soì troppo specializzata in funkazzismo!

  12. sikander1977 ha detto:

    Dillo a me, sò laureato in lettere moderne con tesi in storia del teatro e dello spettacolo..

  13. N1colesda ha detto:

    Diciamo che proprio non ci volevamo entrare nel dorato mondo del lavoro!

  14. N1colesda ha detto:

    Certo, Sik, che abbiamo usato troppo una strategia vincente!

  15. sikander1977 ha detto:

    Lo poi dì piano e forte!!;)))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...