Requiem casalingo

Houston abbiamo un problema…
mille schegge rosse giacciono sul pavimento
lui mi guarda esanime gonfio di liquidi, in punto di morte
tutto rimarrà com'è
tutto si fermerà in quel preciso istante…
nel quale si è sfondato l'aggeggio per strizzarre il mocio.

Mastro Lì io sto ancora aspettando!

Annunci

Informazioni su nicolesda

Seguace del divanismo culturale, fedele ai dettami dell'alfa privativa, ha come guide spirituali Ru Paul e Karen Walker. Scrive un blog al solo scopo di raggiungere un, del tutto improbabile, successo editoriale che le permetterà di realizzare il suo bieco sogno: lavorare un giorno a settimana (svegliandosi a mezzogiorno), perché c'è chi è nato per soffrire e chi, come lei, NO.
Questa voce è stata pubblicata in d d donna. Contrassegna il permalink.

23 risposte a Requiem casalingo

  1. topperblog ha detto:

    E' arrivato il momento che tu sappia che Mastrolindo non esiste.

  2. funku ha detto:

    come non esiste?!

  3. anonimo ha detto:

    Mastrolindo non esiste. Mastrolindo è frutto di secoli di leggende per donnicciole e nonnine cappuccesche. Mastrolindo è il problema.
    Concentrati su tutto ciò….vedrai che il bastone del mocio si ricomporrà da solo come per magia.

  4. anonimo ha detto:

    @ TopperBlog non puoi arrivare di punto in bianco e distruggere le mie poche certezze… non si fà! ed è pure lunedì! come farò ad andare avanti? riflettere…
    @ Funku anche tu segui il coniglio bianco? meno male va!
    @ Sik lo sgomento è per la poesiola decadente vero? ma sai volevo far vedere che con la prosa non ho rivali (prrrrrrrrrrrrr)
    @Utente anonimo questa citazione l'hai presa da Matrix vero? solo che non me lo ricordo il mocio!

    Nicosloggata

  5. sikander1977 ha detto:

    le brave bambine educate e distruggitrici di mocio non fanno le pernacchie!!!!

  6. anonimo ha detto:

    Sik solo tu capisci la tristezza della mia casalinghitudine e, ric a verità, hai apprezzato la poesiola? sono in linea con il target adolescente-poeta-maledetto-scapigliato?

  7. anonimo ha detto:

    Mi stai dicendo che per pulire il cyberspazio o similia, Neoe compagnia usavano il mocio?
    Taglia46sloggataanonima

  8. sikander1977 ha detto:

    cara collega "casalinghitudinosa" ti capisco eccome, però io il mocio non lo uso, sò all'antica uso ancora gli stracci cum spazzolone il mocio ce l'avevamo nella casa in cui vivevo quando stavo a Perugia, e non s'è mai rotto!

    p.s. la poesiola non è male, la ragazza si farà (anche se ha le spalle strette)…;DD

  9. fracatz ha detto:

    aveva un difetto di fabbrica, l'ordegno
    nato male o rovinato dall'uso di qualche acido o qualcosa di inadatto

  10. bruttaYcattiva ha detto:

    nooooooooooooooo
    ma gnaaaaaaaaaamo!
    si è rotto il coso rosso per strizzare il mòcio!

    sai cheSSifà?
    un concorso per trovare il nome al coso rosso che serve per strizzare il mocio..

    almeno quando si rompe il prossimo coso rosso per strizzare il mòcio  useremo un linguaggio appropriato.
    Perché usare un linguaggio appropriato…
    …..

    (ho appena immaginato la scena di PuffoQuattrOcchi che vola..)
    🙂

  11. anonimo ha detto:

    Allora è ufficialmente aperto il concorso COME SI CHIAMA IL FRESCO PER STRIZZARE IL MOCIO.
    Special thanks ai miei esimi commentatori

    P.s. so Nicolesda, sto ancora a lavoro, i che pall!

  12. sikander1977 ha detto:

    perchè non lo chiamiamo semplicemente STRIZZAMOCIO??

  13. lepetitepeste ha detto:

    Non è vero che Mastro Lindo non esiste. E' stato da me fino a un'ora fa a fare cose. Scusa, non sapevo che ti serviva. Te lo chiamo sul cellulare?

  14. elipiccottero ha detto:

    Detesto il mocio. Siccome temevo di spaccare il coso rosso per strizzarlo (per la verità, l'ho anche spaccato davvero), non lo strizzavo mai abbastanza e lasciava strisce sul pavimento. Millemila volte meglio straccio e spazzolone.

  15. anonimo ha detto:

    Sapevo che la problematica del mocio avrebbe suscitato ardite discussioni… ad ogni modo ho deciso di comprare un nuovo strizzamocio investento quei 2 euri dal cinese e sti caxx!
    Vorrei scrivere qualcosa ma sono a lavoro, non mi ricordo i freschi per accedere, ho la tonsillite, e la uallera a tracolla.
    Buon week end a tutti e fanculo il mocio!

  16. Naught ha detto:

    la uallera a tracolla me la segno!

  17. sikander1977 ha detto:

    ma che è la uallera??

  18. N1colesda ha detto:

    Naught prendi pure e diffondi il verbo della uallera a tracolla!
    Sik la "uallera" è un termine poco scientifico per definire l'ernia…ma ti per completezza di rimando al dizionario napoletano e italiano A/R

  19. N1colesda ha detto:

    ahhh dimenticavo la uallera a tracolla è un neologismo che sta ad indicare che la suddetta uallera è talmente estesa che puoi metterla a tracolla… noblesse oblige per me!

  20. sikander1977 ha detto:

    insomma, pure tu c'hai una salute che spacca il culo ai passeri…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...